La Miopia: un’emergenza globale

La prevalenza della miopia è in rapida crescita in tutto il mondo ed è la principale causa di riduzione della vista nei bambini.

Nel 2010 circa il 27% della popolazione mondiale era affetta da miopia e si stima che entro il 2050 lo sarà il 52% ovvero una persona su due.
Nella figura sono riportate per area geografica le percentuali attuali di miopia e quelle stimate nel 2050.

 

Cause della miopia

La miopia è determinata da fattori genetici sui quali agiscono fattori ambientali. Gli studi epidemiologici hanno chiaramente dimostrato come la ridotta esposizione alla luce solare dovuta a una minore permanenza all’aperto e l’applicazione per vicino protratta, legata alla scolarizzazione e all’uso di computer e altri supporti informatici quali smartphone e tablet, contribuiscano nei soggetti predisposti all’insorgenza della miopia.

Prevenzione

La prevenzione della miopia consiste nell’identificazione precoce, mediante visita specialistica oculistica in età scolare, dei soggetti predisposti e all’adozione di uno stile di vita opportuno.

Cura

La cura della miopia consiste nella riabilitazione visiva mediante lenti correttive convenzionali o a contatto.
Sono in corso studi scientifici atti a identificare terapia finalizzate a impedire o rallentare la progressione della miopia. Allo stato attuale si sono dimostrate efficaci a tale scopo lenti a contatto ad uso notturno,  lenti a contatto a doppia focalità, e l’uso di un collirio cicloplegico (atropina) a differenti concentrazioni.

Ad oggi l’uso della Atropina è limitato dall’assenza in commercio di un collirio approvato per tale indicazione e per la fascia d’età interessata mentre l’uso di lenti a contatto notturne chiamato ortokeratologia è gravato dal rischio di complicanze infettive.

Nel mese di Novembre dell’anno corrente l’ente di controllo degli Stati Uniti (Food and Drug Administraton) ha approvato l’uso di una speciale lente a contatto a ricambio giornaliero, prodotta dalla Cooper Vision e chiamata MiSight  studiata per rallentare la progressione della miopia,  che sarà disponibile sul mercato Italiano a partire dall’anno venturo.

 

Anche lo Studio Oculistico Spallino tiene alla sensibilizzazione e alla prevenzione e suggerisce di effettuare una visita da uno specialista nei casi in cui si ritiene ci sia un aggravio della miopia esistente o quando si sospetta una possibile forma di miopia. La visita e la diagnosi possono garantire così di trovare la giusta soluzione per ciascuno.